Posted on 26 agosto 2019

Dichiarazione dei capi di Stato e di governo del G7

In questi ultimi due giorni, la città di Biarritz ha ospitato il vertice del G7. Finita l’epoca di una riunione a porte chiuse tra 7 capi di Stato e di governo, il vertice di quest’anno è stato interamente rinnovato: la società civile è stata coinvolta come raramente prima e sono stati invitati molti paesi con un’influenza regionale crescente.

Sono state decise varie azioni concrete: dalla sopravvivenza dell’Amazzonia, alla stabilità dell’Iran, il commercio mondiale, lo sviluppo dell’Africa, la parità uomo-donna, la lotta contro le disuguaglianze.

Il Presidente della Repubblica voleva un G7 utile ed i risultati ci sono: lo è stato.

Le principali decisioni sulle crisi mondiali ed il commercio adottate sono state sintetizzate in una pagina, disponibile qui:

Dichiarazione dei capi di Stato e di governo del G7

26 August 2019 - Statement

I leader del G7 desiderano sottolineare la loro grande unità e lo spirito positivo dei loro dibatti-ti. Il G7 organizzato a Biarritz dalla Francia ha potuto condurre con successo ad accordi su vari punti, qui ripresi sinteticamente dagli stessi capi di Stato e di governo:

Commercio

Il G7 si è impegnato per un commercio mondiale aperto e giusto e per la stabilità dell'economia mondiale. Il G7 chiede ai Ministri delle finanze di garantire un follow-up della situazione dell'e-conomia mondiale.
Per questo, il G7 vuole cambiare profondamente l'OMC per essere più efficace nella tutela della proprietà intellettuale, dirimere più rapidamente le controversie e sradicare le pratiche com-merciali sleali.
Il G7 si impegna a trovare un accordo nel 2020 per semplificare le barriere normative e moder-nizzare la fiscalità internazionale nell'ambito dell'OCSE.

Iran

Condividiamo pienamente due obiettivi: fare in modo che l'Iran non possa mai dotarsi dell'arma nucleare; e favorire la pace e  la stabilità nella regione.

Ucraina

La Francia e la Germania organizzeranno un vertice in formato Normandia nelle prossime setti-mane per ottenere risultati concreti.

Libia

Sosteniamo una tregua in Libia che possa dar luogo ad un cessate il fuoco duraturo.
Riteniamo che soltanto una soluzione politica consentirà di garantire la stabilità della Libia.
Auspichiamo vivamente una conferenza internazionale preparata con cura che associ tutti gli stakeholder e gli attori regionali interessati a questo conflitto.
Sosteniamo, a tal riguardo, il lavoro delle Nazioni Unite e dell'Unione Africana per istituire una conferenza inter-libica.

Hong Kong

Il G7 ribadisce l'esistenza e l'importanza della dichiarazione sino-britannica del 1984 su Hong Kong ed esorta ad evitare le violenze.

See all articles and topics